Siete qui: Vivere meglio / Aria / L'automobile
Vivere
meglio

Automobile: se proprio è necessario, usiamola così...

Per l'ambiente e per la nostra salute, l'ideale sarebbe evitare l'uso dell'auto, ma non è sempre possibile. Se la nostra meta non è raggiungibile a piedi, in bici o con i mezzi pubblici, la prima cosa da fare è una buona messa a punto dell'automobile, per assicurarci che non ci siano malfunzionamenti che ne aumentino emissioni inquinanti e consumi, soprattutto di carburante.
In questo modo, si risparmiano denaro (in carburante ma anche in manutenzioni straordinarie) e ambiente e si guadagna sicurezza. In particolare, è necessario far controllare con regolarità: la pressione delle gomme, il filtro dell'aria, l'olio (da cambiare quando occorre), l'efficienza del motore, i freni e i gas di scarico.
Anche volume e peso incidono sul consumo di carburante e sull'efficienza del veicolo, quindi meglio limitare al necessario bagagli e merci, e in particolare l'uso di portapacchi, porta-sci e porta-bici. Se occorre proprio montare uno di questi accessori, √® utile ricordare che √® meglio posizionare davanti i bagagli pi√Ļ bassi e dietro i pi√Ļ voluminosi.
Prima di partire, infine, studiamo bene il percorso e cerchiamo quello con le minori probabilità di trovare traffico: eviteremo così di dover guidare accelerando e frenando in continuazione, o peggio ancora di ritrovarci fermi in coda, tutte situazioni che aumentano i consumi e le emissioni inquinanti, oltre allo stress e ai tempi di percorrenza...
A questo punto, siamo pronti per il nostro viaggio. Ma occhio alla guida: anche il modo di condurre l'auto può influire su costi, ambiente e sicurezza.
Perché meglio di no
Che mettersi al volante per lunghi percorsi in autostrada o, soprattutto, per tragitti anche brevi sulle strade piene di traffico dei centri urbani sia causa di stress è cosa nota. Lo è forse meno il fatto che lo stress, oltre a danneggiare l'umore, ridurre le capacità di attenzione e concentrazione e provocare stanchezza, abbassa le difese immunitarie esponendo così l'organismo a un maggiore rischio di ammalarsi. Una sinergia negativa con l'inquinamento atmosferico, di cui le automobili sono tra le maggiori responsabili, che mette a dura prova le vie respiratorie.
A parte i casi in cui trovare parcheggio vicino alla propria meta è un'impresa impossibile, usare l'auto elimina un'occasione per fare moto: il mezzo ideale per arrivare a destinazione e procurarsi tutti i vantaggi dell'attività fisica è ovviamente la bicicletta, ma anche camminare fa molto bene (se la nostra destinazione non è raggiungibile senza il supporto di un mezzo su ruote o rotaie, l'uso dei mezzi di trasporto pubblici comprende spesso anche dei tratti a piedi).