Siete qui: Mangiar bene / Corretta alimentazione / I segnali del corpo
Mangiar
bene

Ascoltiamo i segnali del corpo

Per rieducare il segnale di appetito, iniziamo da un bilanciamento delle energie nell'arco della giornata: un apporto calorico correttamente distribuito a cominciare da una buona prima colazione.
Una colazione completa al mattino poco dopo il risveglio risponde alle richieste dell'organismo, che può consumare energie senza preoccupazioni perché attiva in modo completo tutti i sistemi metabolici. Questa distribuzione dell'energia assunta fa sì che il corpo parta a pieno regime, in perfetta armonia con i cicli ormonali naturali dell'organismo, e rallenti il proprio ritmo alla sera, in modo da limitare la fase di accumulo notturna.
Questo avrà notevoli effetti positivi a cascata che si riversano sulla qualità del sonno e sulla riduzione dello stress.
Per percepire il segnale di sazietà, sensazione soggettiva che sopraggiunge almeno mezz'ora dopo l'assunzione di cibo, ogni alimento va assaporato e masticato a lungo prima di essere deglutito. Questo richiede tempi adeguati di consumo e maggior cura e attenzione all'alimentazione. La digestione ne trarrà i primi vantaggi, il peso ne risentirà favorevolmente.
I possibili effetti di un consumo troppo veloce del cibo sono un patologico allungamento dei tempi di digestione, la possibilità di danno alla mucosa gastrica, l'incapacità di assimilare correttamente alcuni principi nutritivi di più difficile disponibilità, dei quali sarà quindi possibile avere carenza.
Occhio anche alla psiche
Una consapevolezza particolare va riservata a un equilibrio psicologico; le risposte con il cibo a frustrazioni e stanchezza, l'alterazione degli stimoli sensoriali provocata da coloranti e additivi, le sensazioni alterate da diete sbilanciate, la distrazione e deconcentrazione durante i pasti, la ricerca di stimolanti dalla tavola, i condizionamenti derivanti dalla comunicazione pubblicitaria, per citare solo i principali, interferiscono giorno dopo giorno con i consumi allontanandoli dalla strada dell'equilibrio e della moderazione. Peso e salute a poco a poco ne vengono compromessi, questo è il momento per correre ai ripari.