Siete qui: Mangiar bene / Conoscere gli alimenti / Pomodori
Mangiar
bene

Estate in forma con i pomodori

Ormai si trovano in ogni momento dell’anno sui banchi della verdura, ma mai come per i pomodori è il caso di tornare al consumo di stagione. Maturano d’estate e sembrano pensati su misura per questo periodo dell’anno con le loro specifiche esigenze climatiche.
Ripristino dei minerali persi con l’aumentata sudorazione, poche calorie per il controllo del peso e il recupero della linea, aumento della diuresi contro i gonfiori che peggiorano col caldo, protezione dalle infezioni e dalle malattie degenerative, e tanto altro ancora. Questi sono solo alcuni dei tanti effetti benefici dei pomodori sulla salute.
Ricchi di sapore e versatili, si prestano a entrare nel menu in mille modi, anche grazie alle loro numerose varietà diverse per gusto, forma, dimensione, consistenza. E per la comoda possibilità di conservarli per mesi in vari modi. Senza dimenticare le applicazioni cosmetiche e topiche che completano le già numerose virtù benefiche di questi ortaggi che "accendono" la tavola di colore.
Numerose varietà
Tondi o ovali, lisci o costoluti, grandi o piccoli, le varietà di pomodoro diffuse in Italia sono ben 320. Ognuna è particolarmente adatta a un uso specifico: da insalata, da sugo, per conserve ma alla fine la scelta dipende dal gusto personale.
Il pomodoro di Pachino ha ottenuto il marchio di qualità Igp ma, attenzione, Pachino non è soltanto sinonimo di "ciliegino". Ci sono quattro diversi tipi di pomodori riconosciuti e tutelati dal Consorzio di Tutela: quello a ciliegia, piccolo e tondo, su un grappolo a spina di pesce; quello a grappolo con un colletto verde scuro; il piccolo e tondo pomodoro verde, più apprezzato Oltralpe; e infine il costoluto, di grandi dimensioni.