Siete qui: Mangiar bene / Conoscere gli alimenti / Latte
Mangiar
bene

Forti e tonici con latte e yogurt

È il primo alimento della nostra vita, e continua ad essere un cibo importante nella dieta quotidiana a ogni età. Il latte, con i suoi derivati, costituisce da solo uno dei gruppi di alimenti della piramide alimentare, il rispetto della quale garantisce il corretto equilibrio nutrizionale.
Per merenda, l’ideale è lo yogurt, possibilmente al naturale, per limitare zuccheri e altre sostanze aggiunte. Certo nessun cibo è indispensabile o insostituibile, nemmeno quelli molto ricchi di sostanze nutritive come il latte e suoi derivati: oggi la scienza della nutrizione guarda sempre di più alla cultura alimentare, e nei consumi hanno un grande ruolo tradizioni e abitudini locali, oltre al legame con il territorio.
I nutrizionisti consigliano di consumare due o tre porzioni al giorno di latte o yogurt, e tre alla settimana di formaggio fresco o stagionato, tenendo conto che per "porzione" si intende: 125 g di yogurt o 125 ml di latte; per i formaggi, 100 g se freschi e 50 g se stagionati.
Niente più imbarazzo della scelta per la colazione del mattino quindi: è questo il momento ideale per consumare una delle porzioni quotidiane di latte! E per completare la quantità necessaria di nutrienti assicurati dalla candida bevanda, ce ne vuole un altro bicchiere, magari la sera prima di andare a letto, visto che concilia il sonno grazie al triptofano, uno degli aminoacidi che contiene.
Attenti a...
Uniche controindicazioni, l’intolleranza alle proteine del latte, di solito limitata ai primi anni di vita, e quella al lattosio, che provoca disturbi intestinali a causa della mancanza dell’enzima necessario al metabolismo dello zucchero del latte. Un problema risolvibile, però, sia grazie agli speciali latti delattosati, sia scegliendo i derivati del latte: lo yogurt e i prodotti fermentati non danno problemi, poiché in essi il lattosio è stato trasformato in acido lattico, mentre i formaggi stagionati sono del tutto privi di lattosio.