Siete qui: A ogni età il suo... / Anziani / Gli Attivi
A ogni età
il suo...

Gli Attivi

Considerano la qualità della loro vita quotidiana come la continuazione della vita che hanno sempre vissuto, indipendentemente dall'età. Generalmente sono persone con una buona condizione di salute, che preserva la loro autonomia anche sul piano materiale.

Desiderano vivere il più a lungo possibile come hanno vissuto finora, integrati nel tessuto sociale in cui si trovano, e spesso vogliono essere valorizzati per la loro età, considerata una qualità e non un problema. Si aspettano quindi di ottenere un ruolo specifico dalla società, in considerazione delle esperienze e delle conoscenze maturate con il passare del tempo.

Autonomia e normalità sono i due desideri principali per chi invecchia in modo attivo. Queste persone vogliono mantenere la loro indipendenza, in particolare nei confronti dei figli.
Desiderano avere la possibilità di continuare a vivere in casa propria, di spostarsi facilmente, avere la facoltà di decidere liberamente il proprio stile di vita e poter scegliere autonomamente prodotti e servizi. Vogliono avere una vita sociale attiva soprattutto a contatto con i più giovani. Significa, anche voler essere ancora seducenti, degni di affetto e di amore.

L'autonomia non deve significare, però, né solitudine né noia.

Indicazioni per i famigliari
Più ancora che rispettare il desiderio di autonomia dei propri famigliari, vale la pena di ascoltare queste persone e condividere con loro tempo, conoscenze ed esperienza.
Non occorre accudire chi invecchia in modo attivo e autonomo, ma ciò non significa certo che queste persone non abbiano necessità: stare in compagnia e sentirsi valorizzati e considerati una preziosa risorsa è ciò che vogliono.
Consigli per chi si sente attivo

Mantenere abitudini e interessi o coltivarne di nuovi è utile e benefico: ci sono associazioni, corsi e locali dedicati alle persone over 60, e anche situazioni dove la convivenza di giovani e anziani è una bella opportunità per gli uni e gli altri.
L'importante è non farsi limitare da luoghi comuni o preconcetti, oppure da famigliari eccessivamente premurosi: chi gode di buona salute può senz'altro rivendicare la propria piena autonomia di scelte e di azione.