Siete qui: Attivitŕ motoria / Ginnastica da ufficio / Mani e polsi
Attività
motoria

Fitness da ufficio per la schiena

Non ci si pensa, di solito, ma anche le mani hanno bisogno di essere mantenute mobili con esercizi adatti, soprattutto se si usa il computer, se si scrive a lungo, o se si eseguono lavori che costringono le articolazioni a fare continuamente movimenti limitati.
Ecco alcuni esercizi facili ma efficaci per prevenire i disturbi delle articolazioni delle estremitĂ  superiori.
Per prevenire problemi come artrosi, rigidità e sindrome del tunnel carpale è utile riservare ogni giorno un paio di pause da dieci minuti l’una per fare alcuni degli esercizi descritti qui di seguito, aggiungendone alcuni anche per i polsi, ricordandosi di eseguire ogni esercizio sia con la destra con la sinistra.
Non servono attrezzi particolari, a parte una pallina da tennis che comunque non è necessaria.
Prima di cominciare, è bene massaggiare la mano sinistra con la destra e viceversa.
Esercizi per le mani
  • Con le mani aperte, allargare e riavvicinare le dita per dieci volte.
  • Allargare le mani e tenere le dita tese per qualche secondo, poi rilassarle e ripetere per cinque volte.
  • Stringere i pugni con un movimento veloce, e altrettanto repentinamente aprirli.
  • Picchiettare piĂą volte su un tavolo con le punte dei polpastrelli, battendo sulla superficie con un dito alla volta.
  • Aprire le mani e allargare le dita, poi piegarle come a imitare gli artigli di un gatto, tenere la posizione per sette secondi, poi rilassare le mani. Ripetere per cinque volte.
  • Prendere un dito alla base, partendo dal pollice e continuando con tutti gli altri, e tirarlo come per togliere un anello, fino a raggiungere il polpastrello. Fare altrettanto con l’altra mano e poi ripetere l’intera sequenza una seconda volta.
  • A mani giunte, premere una mano contro l’altra tenendo i palmi piatti e le dita unite tra loro, rilassarle e poi ripetere per cinque volte.
  • Appoggiare una mano su un piano e con l’altra prendere il polpastrello di un dito e sollevarlo verso il dorso della mano, poi lasciare e continuare con gli altri. Completato l’esercizio con tutte e cinque le dita, ripetere per un’altra volta.
  • Aprire una mano con le dita bene aperte, quindi con il pollice e l’indice dell’altra mano allargare ulteriormente lo spazio tra un dito e l’altro della mano aperta. Dopo averlo fatto con tutte le dita di una mano, fare la stessa cosa con l’altra. Ripetere un’altra volta l’intera sequenza.
  • Mettere una pallina da tennis nel palmo della mano e stringerla con tutta la forza che si ha per cinque secondi, poi rilassare la mano e passare all’altra. Ripetere per tre volte con entrambe la mani.
Esercizi per i polsi

Con le mani aperte ma rilassate, ruotare i polsi verso l’interno per cinque volte, poi nel senso opposto per altre cinque.
A mani giunte, con i gomiti appoggiati su un piano, spingere prima con la destra, gradualmente, in modo che la mano sinistra si pieghi all’indietro, una volta raggiunto il punto massimo di tensione, restare così per cinque secondi e poi tornare lentamente alla posizione di partenza. Fare lo stesso dall’altro lato. Ripetere l’intera sequenza per tre volte.
Sempre con i gomiti appoggiati sul tavolo, afferrare le dita di una mano e piegare la mano verso l’interno, mantenere la posizione per tre secondi quindi rilassare la mano e ripetere dall’altro lato. Fare l’esercizio per tre volte.